ARTROSI DELL’ANCA

L’artrosi dell’anca consiste nella perdita progressiva di cartilagine articolare con restringimento dello spazio articolare e dolore. La rigidità favorisce la formazione di speroni ossei (osteofiti) che a sua volta determinano maggiore rigidità. Ciò conduce alla malformazione da accorciamento e adduzione, e a una rotazione esterna dell’anca che spesso è accompagnata da retrazione in flessione dell’anca.

SINTOMI DELL’ARTROSI DELL’ANCA

Artrosi-anca

Tutto questo produce la sintomatologia caratterizzata da dolore durante l’attività, rigidità in seguito a inattività, difficoltà a eseguire determinati movimenti, sensazione d’instabilità e infine un certo grado di disabilità.

RIMEDI: COME SI CURA L’ARTROSI DELL’ANCA?

Il trattamento conservativo fisioterapico, farmacologico e infiltrativo, e la riduzione del peso corporeo sono indicati inizialmente in quasi tutti i casi. Quando tutti questi trattamenti non apportano più un beneficio significativo è indicato il trattamento chirurgico e successivamente un protocollo riabilitativo, che comprende serie progressive di esercizi. 

Patologie anca

Richiedi informazioni






    Altri argomenti

    ARTROSI DELL’ANCA

    L’artrosi dell’anca consiste nella perdita progressiva di cartilagine articolare con restringimento dello spazio articolare e dolore. La rigidità favorisce la formazione di speroni ossei (osteofiti) che a sua volta determinano maggiore rigidità. Ciò conduce alla malformazione da accorciamento e adduzione, e a una rotazione esterna dell’anca che spesso è accompagnata da retrazione in flessione dell’anca.

    SINTOMI DELL’ARTROSI DELL’ANCA

    Artrosi-anca

    Tutto questo produce la sintomatologia caratterizzata da dolore durante l’attività, rigidità in seguito a inattività, difficoltà a eseguire determinati movimenti, sensazione d’instabilità e infine un certo grado di disabilità.

    RIMEDI: COME SI CURA L’ARTROSI DELL’ANCA?

    Il trattamento conservativo fisioterapico, farmacologico e infiltrativo, e la riduzione del peso corporeo sono indicati inizialmente in quasi tutti i casi. Quando tutti questi trattamenti non apportano più un beneficio significativo è indicato il trattamento chirurgico e successivamente un protocollo riabilitativo, che comprende serie progressive di esercizi. 

    Patologie anca

    Richiedi informazioni






      Altri argomenti