Come alleviare il dolore cervicale con la fisioterapia

Dolore cervicale: cosa è, quando si manifesta, i sintomi più comuni

Tra i dolori più comuni legati alla vita sedentaria e a posture scorrette assunte durante la quotidianità, quello cervicale è tra i più insidiosi. Si tratta di una condizione dolorosa caratterizzata da sensazione di disagio, sensazione di intorpidimento o di contrattura della regione del collo, compresa la parte superiore della colonna vertebrale. Spesso non è facile identificare l’origine di questo tipo di fastidi e l’esame obiettivo deve essere eseguito da un medico specialista in fisiatria. 

La cervicalgia è spesso associata ad una serie di fattori, tra cui compressione nervosa, cattive abitudini posturali, traumi o colpi di frusta associati a incidenti automobilistici. I sintomi: rigidità, dolori acuti o sordi, e limitazione della gamma di movimento. Tutto questo può influire notevolmente sulla qualità della vita, compromettendo le attività quotidiane come girare la testa, lavorare al computer o guidare. Il dolore cervicale, che varia in intensità da acuto a cronico, può manifestarsi esclusivamente nella regione cervicale o irradiarsi a spalle, braccia e mani, assumendo spesso connotazioni passeggere o a lungo termine.

Una visita specialistica può aiutarti a conoscere il tuo reale problema e a individuare il programma di cura più adatto alle tue esigenze!

Scegli uno dei nostri centri specializzati

SCRIVICI SU WHATSAPP PER UN CONSULTO!

Cause e rimedi per il dolore cervicale

Il tratto cervicale rappresenta la parte superiore della colonna vertebrale, composto da sette vertebre cervicali interconnesse attraverso legamenti e avvolte da stratificazioni muscolari. Questa regione svolge un ruolo cruciale nel sostegno della testa, consentendo la sua mobilità e nella protezione delle delicate strutture vascolari e nervose del collo. Le cause del dolore cervicale sono diverse, incluse lesioni traumatiche e stili di vita sedentari. Negli anni, numerosi studi hanno individuato la correlazione tra problemi dentali e tensioni muscolari cervicali, così come l’associazione con patologie cronico-degenerative come l’artrite reumatoide e l’osteoartrosi. Inoltre, tra le cause atte a confluire negli squilibri muscolari e a contribuire l’infiammazione lo stress, la depressione e l’ansia. 

Comprendere la causa del dolore cervicale è fondamentale per determinare il percorso di trattamento più efficace, che può variare dalla fisioterapia ed esercizi mirati alla gestione del dolore mediante farmaci o terapie alternative.

Valutazione cervicalgia: diagnosi e trattamenti consigliati

La diagnosi, spesso clinica, può richiedere talvolta esami strumentali a supporto, come radiografie, tomografia computerizzata e risonanza magnetica. La prevenzione della cervicalgia è possibile attraverso uno stile di vita sano, che includa attività fisica regolare, una postura corretta, un’alimentazione equilibrata, riposo su materassi e cuscini adeguati, utilizzo di postazioni ergonomiche sul posto di lavoro. Per coloro che svolgono lavori sedentari, è fondamentale inserire pause regolari per camminare almeno 10 minuti e fare stretching.

La valutazione iniziale del dolore cervicale comincia con un consulto medico eseguito da un medico specialista in fisiatria, grazie ad un esame obiettivo attento e ad una valutazione dei punti di dolore e delle funzionalità del distretto. Durante questa fase, vengono identificate le cause sottostanti del dolore, la portata del problema e i fattori di rischio individuali. In un primo momento, il dolore cervicale può essere gestito anche con terapie antalgiche, con l’uso di farmaci analgesici o antinfiammatori.

Hai bisogno di fare fisioterapia e non sai a chi rivolgerti?

Affidati all’esperienza trentennale dei Centri Top Physio Clinics

PRENOTA ORA!

Il ruolo della fisioterapia nella gestione del dolore cervicale

La contrattura muscolare, soprattutto nel trapezio, spesso accompagna il dolore cervicale, diventando un meccanismo di difesa che, se persiste, può contribuire al disagio. La sensazione di blocco nei movimenti, limitando il range articolare, è una delle caratteristiche più fastidiose dei dolori cervicali. La fisioterapia riveste un ruolo fondamentale nel trattamento delle patologie cervicali, contribuendo in modo significativo al recupero della funzionalità e al sollievo dai sintomi associati. Il fisioterapista, specializzato in terapia muscolo-scheletrica, gioca un ruolo chiave nella gestione di tali condizioni. 

Nella valutazione iniziale, il fisioterapista fa l’analisi della postura, la valutazione della mobilità e della forza muscolare, nonché la valutazione della flessibilità. Sulla base di queste informazioni, sviluppa un piano di trattamento personalizzato per affrontare le specifiche esigenze del paziente. 

Spesso ai trattamenti fisioterapici specifici vengono associati alcuni esercizi di stretching e di rinforzo, utili a sciogliere contratture e tensioni muscolari. I trattamenti fisioterapici per le patologie cervicali possono includere esercizi terapeutici mirati a migliorare la forza, la flessibilità e la coordinazione muscolare nella regione cervicale. Questi esercizi aiutano a rafforzare i muscoli del collo e delle spalle, migliorando la stabilità e riducendo il rischio di lesioni future. Inoltre, le tecniche di mobilizzazione e mobilizzazione possono essere impiegate per ripristinare la corretta articolazione delle vertebre cervicali, riducendo la rigidità e migliorando la gamma di movimento.

Una diagnosi accurata è fondamentale per il trattamento della cervicale

Prenota subito una valutazione con uno specialista

PRENOTA ORA!
+39 389 191 8081