ROTTURA DEL LEGAMENTO CROCIATO ANTERIORE

Cos’è la rottura del crociato anteriore? Come avviene? Come si cura e quanto tempo bisogna aspettare per la completa guarigione?

I LEGAMENTI DEL GINOCCHIO

I legamenti sono bande di fibre di collagene ed elastina resistenti che connettono le ossa tra di loro e che circondano le articolazioni per renderle più forti e stabilizzarle, permettendo il movimento solo in certe direzioni. Nel caso del ginocchio, i legamenti sono gli stabilizzatori più importanti che connettono il femore alla tibia e permettono l’arco di movimento fisiologico.

I legamenti del ginocchio sono:

COS’È IL LEGAMENTO CROCIATO ANTERIORE?

Rottura crociato anteriore

Il legamento crociato anteriore si trova al centro dell’articolazione del ginocchio ed è composto da tessuto fibroso. Anche se si può camminare, nonostante la sua rottura, il suo ruolo è molto importante nella stabilità della gamba. Infatti, dà la possibilità di effettuare movimenti sia di estensione che ti rotazione.

Il legamento crociato anteriore può essere suddiviso in 2 fasci: il fascio antero-mediale e il fascio postero-laterale. Il primo si estende in flessione, mentre il secondo in estensione.

CAUSE

Il legamento crociato anteriore viene comunemente lesionato in assenza di contatto, a causa di una torsione del ginocchio, mentre il piede è ben saldo al terreno. Data la dinamica, l’infortunio è più comune in tutti quegli sport che sono caratterizzati da repentini cambi di direzione, come il calcio e il basket.

Quando si rompe il legamento crociato anteriore il giocatore avverte uno scatto, prova una sensazione di lacerazione e un dolore acuto; successivamente il ginocchio si gonfia (emartrosi traumatica acuta) e può non essere subito in grado di continuare il gioco. Dopo la lesione il ginocchio può essere molto instabile durante la fase di carico ed è possibile avvertire una sensazione di cedimento. In alcuni casi il paziente può avvertire una sensazione di scivolamento del ginocchio, che riflette la sublussazione anteriore della tibia sul femore.

DIAGNOSI

La diagnosi è clinica, radiologica e funzionale.
I test specifici più usati per valutare l’integrità del LCA sono:

La metodica di diagnostica per immagini più sensibile per rilevare una rottura del LCA è la risonanza magnetica. Infine per quantificare il deficit funzionale si eseguono diversi test nel laboratorio di valutazione funzionale.

SINTOMI

I sintomi della rottura del legamento crociato anteriore sono:

Quando si rompe il legamento crociato anteriore il giocatore avverte uno scatto, prova una sensazione di lacerazione e un dolore acuto; successivamente il ginocchio si gonfia (emartrosi traumatica acuta) e può non essere subito in grado di continuare il gioco. Dopo la lesione il ginocchio può essere molto instabile durante la fase di carico ed è possibile avvertire una sensazione di cedimento. In alcuni casi il paziente può avvertire una sensazione di scivolamento del ginocchio, che riflette la sublussazione anteriore della tibia sul femore.

TRATTAMENTO

La scelta del trattamento è dettata dall’età e dalla richiesta funzionale e dalla sintomatologia.

Non tutte le lesioni acute del legamento crociato anteriore richiedono un trattamento chirurgico. Se la sintomatologia e un esame obiettivo attento evidenziano un’instabilità minima e nessun sintomo che impedisca un pieno funzionamento è possibile non ricorrere all’intervento chirurgico e avviare un programma di riabilitazione conservativo. È stato però dimostrato che un ginocchio con un deficit cronico del LCA può portare a lacerazioni degenerative del menisco e infine a un esordio precoce dell’osteoartrosi, quindi nei pazienti giovani è consigliato l’intervento di ricostruzione chirurgica in artroscopia.

La procedura chirurgica utilizzata (il tipo di trapianto) è dettata dall’età, dallo stile di vita del paziente e da altre condizioni mediche ed è il chirurgo a decidere quale sia più idonea al fine di ripristinare la stabilità del ginocchio, prolungare la sopravvivenza dei menischi e ritardare lo sviluppo di osteoartrosi. Parte integrante della terapia è la riabilitazione post-operatoria che deve essere eseguita in un centro di riabilitazione specializzato.

TEMPI DI RECUPERO DELLA ROTTURA DEL CROCIATO ANTERIORE: IL NOSTRO PROGRAMMA DI RIABILITAZIONE

Nei nostri centri abbiamo sviluppato nel corso degli anni un programma riabilitativo accelerato dopo la ricostruzione del legamento crociato anteriore che permette di ridurre notevolmente i tempi di recupero e allo stesso tempo non aumenta il rischio di una nuova rottura del neo-legamento.

Stanco di sentire dolore?

Prenota ora una visita con i nostri terapisti specializzati e risolvi ora i tuoi problemi.