SUBLUSSAZIONE E LUSSAZIONE DELLA ROTULA

COS’È LA ROTULA

lussazione-rotula

La rotula si sviluppa all’interno del tendine del muscolo quadricipite del femore e si porta contro la superficie articolare anteriore dell’estremità inferiore del femore: poiché il tendine lontano dall’estremità inferiore del femore, migliora l’angolo di approccio del tendine sulla tibia.

La superficie anteriore convessa della rotula è percorsa verticalmente dalle fibre tendinee e il margine superiore da inserzione ai tendini dei muscoli è retto del femore e vasto intermedio. I margini mediale e laterale ricevono i tendini dei muscoli vasto mediale e laterale, e convergono verso l’apice dove si inserisce il legamento patellare. La rotula mantiene un contatto variabile con il femore in tutte le posizioni assunte.

CAUSE DELLA ROTTURA DELLA ROTULA

La rotula della rotula dipende da elementi stabilizzatori statici e dinamici per mantenere la corretta posizione all’interno del solco intercondiloideo.

Gli stabilizzatori dinamici sono:

  • L’intero muscolo quadricipite
  • Il vasto mediale

Gli stabilizzatori statici sono:

  • Il contorno osseo del femore distale
  • La capsula articolare
  • I legamenti alari mediale e laterale
  • Il legamento femoro-rotuleo mediale.

SUBLUSSAZIONE DELLA ROTULA

La sublussazione rotulea consiste nella perdita parziale di contatto tra le superfici articolari della rotula e del femore. È più frequente quando i legamenti sono lassi e quando il vasto mediale è atrofico.

LUSSAZIONE DELLA ROTULA

La lussazione rotulea consiste nella completa perdita di contatto tra le superfici articolari della rotula e del femore. La maggior parte delle lussazioni è traumatica. Il paziente ha dolore anteriormente e sopra il ginocchio, in particolare quando sale le scale.

COSA FARE IN CASO DI LUSSAZIONE O SUBLUSSAZIONE DELLA ROTULA?

Nei casi di sublussazione o lussazione recidivante della rotula è indicato l’intervento chirurgico.

SUBLUSSAZIONE E LUSSAZIONE DELLA ROTULA

COS’È LA ROTULA

lussazione-rotula

La rotula si sviluppa all’interno del tendine del muscolo quadricipite del femore e si porta contro la superficie articolare anteriore dell’estremità inferiore del femore: poiché il tendine lontano dall’estremità inferiore del femore, migliora l’angolo di approccio del tendine sulla tibia.

La superficie anteriore convessa della rotula è percorsa verticalmente dalle fibre tendinee e il margine superiore da inserzione ai tendini dei muscoli è retto del femore e vasto intermedio. I margini mediale e laterale ricevono i tendini dei muscoli vasto mediale e laterale, e convergono verso l’apice dove si inserisce il legamento patellare. La rotula mantiene un contatto variabile con il femore in tutte le posizioni assunte.

CAUSE DELLA ROTTURA DELLA ROTULA

La rotula della rotula dipende da elementi stabilizzatori statici e dinamici per mantenere la corretta posizione all’interno del solco intercondiloideo.

Gli stabilizzatori dinamici sono:

  • L’intero muscolo quadricipite
  • Il vasto mediale

Gli stabilizzatori statici sono:

  • Il contorno osseo del femore distale
  • La capsula articolare
  • I legamenti alari mediale e laterale
  • Il legamento femoro-rotuleo mediale.

SUBLUSSAZIONE DELLA ROTULA

La sublussazione rotulea consiste nella perdita parziale di contatto tra le superfici articolari della rotula e del femore. È più frequente quando i legamenti sono lassi e quando il vasto mediale è atrofico.

LUSSAZIONE DELLA ROTULA

La lussazione rotulea consiste nella completa perdita di contatto tra le superfici articolari della rotula e del femore. La maggior parte delle lussazioni è traumatica. Il paziente ha dolore anteriormente e sopra il ginocchio, in particolare quando sale le scale.

COSA FARE IN CASO DI LUSSAZIONE O SUBLUSSAZIONE DELLA ROTULA?

Nei casi di sublussazione o lussazione recidivante della rotula è indicato l’intervento chirurgico.