TECARTERAPIA ROMA

tecar-tecarterapia-roma

Cos’è la tecarterapia e a cosa serve

La Tecar (Trasferimento Energetico Capacitivo e Resistivo) è uno degli strumenti più utilizzati nel mondo della fisioterapia. La tecarterapia riesce a stimolare in profondità tutti i tessuti ed è in grado di riattivare sia il sistema circolatorio sia quello linfatico. In questo modo incrementa l’afflusso sanguigno e di conseguenza l’apporto di ossigeno e dei nutrimenti all’interno dei tessuti danneggiati, così da eliminare gradualmente gli agenti infiammatori che causano il dolore.

La tecarterapia, in sintesi, va a stimolare i processi di guarigione naturali del nostro organismo e accelera i tempi di recupero: per questo è applicata con successo su un gran numero di patologie. Vediamo nel dettaglio come funziona, per quali problemi è indicata e quante sedute occorrono per ottenere dei risultati duraturi.

Come funziona la tecarterapia

La tecar è una tipologia di termoterapia endogena, questo significa che induce il corpo del paziente ad autoprodurre calore (termo) dall’interno (endogeno).

Questo strumento usa il circuito di resistenza/condensatore. Le due piastre poste alle estremità della parte del corpo affetta dalla patologia fanno da condensatori e creano due cariche opposte, una negativa e una positiva, che generano una resistenza.

Quali sono gli effetti prodotti dalla tecar?

Di base ne abbiamo 3:

  1. Effetto neuro-vascolare: aumenta il flusso sanguigno, aiutando il drenaggio linfatico e l’ossigenazione all’interno dei tessuti
  2. Effetto neuromuscolare: miorilassante e decontratturante. Aiuta a rilassare le fibre muscolari sia superficiali che profonde, utile soprattutto in presenza di contratture
  3. Effetto neurotrofico: rigenera e ripara i tessuti. Riduce l’infiammazione e aumenta la permeabilità delle cellule, aiutando il processo di guarigione naturale del nostro corpo

Su quali patologie è efficace la tecar

La tecarterapia viene usata anche insieme ad alcune tecniche di massaggio. Insieme le due terapie sono spesso risolutive in caso di:

Tutti i benefici della tecarterapia: un trattamento polivalente!


Le controindicazioni della tecar: chi deve evitare il trattamento

Anche se la tecar non presenta particolari controindicazioni, ci sono dei casi in cui è meglio farsi visitare prima da uno specialista che potrà prendere tutte le precauzioni. Questi soggetti sono:

Quanto dura una seduta

Di solito l’approccio terapeutico e la durata cambiano in base alla patologia da curare. In generale la tecarterapia va dai 20 ai 30 minuti a seduta ed è quasi sempre svolta in concomitanza con altre terapie manuali o strumentali.

Quante sedute di tecarterapia occorrono per ottenere risultati

Anche se spesso i primi effetti si riscontrano già con le prime sedute, non ne esiste un numero preciso di sedute di tecarterapia: sarà infatti il fisiatra, insieme al fisioterapista, a decidere la durata della terapia. Di norma, comunque, il numero di sedute si aggira tra le 5 e le 20. Raramente si supera questo numero, anche se a volte alcune patologie sono più difficili da risolvere: questo dipende molte volte dal paziente e da quanto aspetta a rivolgersi a un medico.

Scrivi direttamente al nostro medico


    I tuoi dati di contatto*





    Tecarterapia Roma: dove farla?

    Scegli il centro di fisioterapia Top Physio più vicino a te

    Il nostro network di centri di fisioterapia è il più grande di Roma.
    Grazie alla nostra capillarità siamo in grado di coprire molti dei quartieri di Roma, da nord a sud.